SERVIZI DI PLACEMENT/COLLOCAMENTO MIRATO E CONSULENZA SOCIALE

Il CInAP garantisce a tutti gli studenti con disabilità i servizi gratuiti di Placement/Collocamento Mirato e Consulenza Sociale. L’intento è quello di diffondere conoscenze, sviluppare azioni positive ed integrate per l’inserimento lavorativo delle persone con disabilità, favorendo nuove modalità di avviamento professionale, sia sul versante della domanda che su quello dell’offerta lavorativa. A tal fine è stato costruito un sistema condiviso di strumenti e metodologie utili all’attivazione di percorsi di responsabilità e consapevolezza in merito all’esigibilità dei propri diritti e all’organizzazione del proprio progetto di vita.
Il servizio è gestito da un Assistente Sociale e da un Formatore.
Chiunque desiderasse ricevere informazioni e/o fissare un appuntamento è invitato a contattare gli operatori attraverso i seguenti contatti:
- Dott.ssa Ileana Caruso - Referente Selezione del personale, tel. 0957307181
- Dott.ssa Mariangela Messina - Referente Consulenza sociale, tel 0957307187
posta elettronica:
Ufficio di Placement/Collocamento mirato

Descrizione dei servizi

PLACEMENT/COLLOCAMENTO MIRATO (L. 68/1999)
I servizi di placement/collocamento mirato del CInAP nascono in ottemperanza alla Legge n. 68/99 “Norme per il diritto al lavoro dei disabili". La normativa, promulgata allo scopo di promuovere l’inserimento e l’integrazione lavorativa delle persone con disabilità, riporta un approccio innovativo orientato a favorire la conoscenza dei bisogni specifici della persona, mettendone in evidenza capacità e potenzialità attraverso un’analisi valutativa delle abilità lavorative e degli interventi più adatti a favorirne l’inserimento. Peraltro, la conclusione del percorso formativo universitario rappresenta l’inizio di una nuova e complessa fase della vita in cui la ricerca del lavoro diviene un passaggio fondamentale per la piena realizzazione personale e professionale di ciascun individuo.
Sulla base di tali considerazioni, appare opportuno intraprendere percorsi individualizzati di supporto nell’inserimento lavorativo protetto, attraverso l’utilizzo dei principi base dell’ICF (Classificazione Internazionale del Funzionamento, della Disabilità e della Salute) che, prendendo in considerazione gli aspetti contestuali della persona e correlando lo stato di salute con l’ambiente, conduce ad una nuova definizione delle reali capacità e potenzialità delle persone con disabilità.
Destinatari
Il servizio di Placement/Collocamento Mirato si rivolge a:
- laureandi/laureati con disabilità che si accingono ad immettersi nel mercato del lavoro,
- aziende
Modalità di erogazione
Il servizio si struttura in due percorsi paralleli:
- organizzazione di piani individualizzati per l’inserimento professionale di studenti e laureati con disabilità;
- consulenza specialistica alle aziende in obbligo di assunzione.
Nello specifico, vengono proposti dei protocolli che permettano l’aggiornamento e l’acquisizione di dati utili alla strutturazione di profili specifici sui soggetti con disabilità in cerca di lavoro e la rilevazione dei fabbisogni formativi delle aziende in obbligo di assunzione, favorendo l'innalzamento della qualità degli interventi di collocamento mirato ed il match tra domanda ed offerta.
I laureandi/laureati in possesso di una percentuale di invalidità uguale o maggiore del 46% che intendono usufruire di questo servizio devono essere iscritti alle liste di Collocamento Mirato(L.68/99) degli Uffici Provinciali del Lavoro.
Si ricorda che per adempiere a questa iscrizione occorre presentare un’istanza al proprio medico curante o a Patronati, CAAF. A seguito della stessa, il richiedente verrà convocato da una Commissione Medica integrata che, sulla base di una valutazione delle capacità, produrrà la diagnosi funzionale, provvedendo ad inviarla presso il domicilio indicato nell’istanza. Successivamente l’interessato avrà cura di presentare tale documentazione presso l’Ufficio Provinciale del lavoro di appartenenza, formalizzando così l’iscrizione al Collocamento Mirato.
Gli operatori del CInAP, nell’intento di implementare lo sviluppo dell’occupabilità e di favorire l’incrocio tra domanda ed offerta di lavoro, effettua colloqui di approfondimento.
Le aziende interessate ad intraprendere percorsi di collocamento mirato in collaborazione con il CInAP dovranno contattare gli operatori per avviare il protocollo previsto.
Seminari e Workshop
Consistono in una serie di incontri finalizzati alla diffusione delle normative vigenti in tema di disabilità ed al raggiungimento e allo sviluppo di abilità trasversali utili alla ricerca ed al mantenimento di un lavoro.



CONSULENZA SOCIALE
Il servizio di Consulenza Sociale si configura quale spazio di ascolto ed interazione tra l’assistente sociale e lo studente, finalizzato alla diffusione di informazioni circa le opportunità offerte dalla legislazione vigente in materia di disabilità (L. 104/92, L.68/99, invalidità civile, ecc.) e dai servizi pubblici e privati del territorio. La trasmissione di queste notizie è finalizzata all’attivazione di percorsi di responsabilità e consapevolezza in merito all’esigibilità dei propri diritti e all’organizzazione del proprio progetto di vita.
Il servizio mira anche a favorire l’accesso alle informazioni, alcune delle quali a volte risultano difficili da comprendere e a volte difficili da reperire, per promuovere un orientamento “personalizzato” della persona tra i servizi, gli interventi e le attività presenti nel territorio.
Destinatari
Il servizio di Placement/Collocamento Mirato si rivolge a:
- studenti con disabilità
- familiari
- operatori dei servizi pubblici e privati del territorio
Modalità di erogazione
Il servizio, gestito nel rispetto della deontologia professionale dell’Assistente Sociale e in considerazione di normative generali e specifiche in relazione al quesito posto, viene erogato su richiesta degli interessati attraverso uno o più colloqui informativi e, dove necessario, un supporto nelle procedure di accertamento, revisione e/o aggravamento dell’invalidità.